“Salve signora, si ricorda di me?”. Spariti soldi e la fede del marito

Mediagallery

Truffa ai danni di una 92enne derubata di soldi e gioielli, oltre alla fede del marito, nella sua abitazione di via Machiavelli, alla Rosa. A colpire, venerdì mattina, è stata una donna descritta dalla vittima tra i 40 e 50 anni, italiana, con un cappello e i capelli ricci castani.
La truffatrice si è presentata nell’appartamento intorno alle 11. “Salve signora si ricorda di me?”, ha detto. La signora l’ha fatta entrare. “Abbiamo chiacchierato – ha spiegato la vittima alla polizia intervenuta – e mi ha chiesto dove nascondessi i soldi per non rischiare di essere derubata”. Dopo averle risposto la truffatrice ha chiesto due volte di andare in bagno. E in questo lasso di tempo avrebbe trovato il denaro oltre ad alcuni gioielli, tra i quali la fede del marito della proprietaria e una collana. Dopodiché ha saluto e si è allontanata. Solo qualche minuto dopo la vittima si è accorta di essere stata derubata. “Dei soldi non mi importa, mi spiace per i ricordi e perché mi sono fatta fregare”.

Riproduzione riservata ©