Rubò 200 euro dal bar: preso dalle telecamere

Mediagallery

La squadra mobile della questura di Livorno è riuscita a denunciare un cittadino italiano di 63 anni che, all’interno di un bar, approfittando della momentanea assenza del proprietario, ha aggirato il bancone, raggiunto la cassa e asportato tutto il contante: circa 200 €. L’identificazione è stata possibile grazie al sistema di videosorveglianza del locale che ha immortalato la scena, consentendo cosi la denuncia in stato di libertà dell’uomo.
E’ accaduto al bar Dolly di piazza Grande, alle 6 del 12 giugno, quando il posto era ancora vuoto. L.B., di Napoli, ha aspettato all’esterno che il barista abbandonasse momentaneamente il bancone per recarsi sul retro nel reparto pasticceria. Quindi è entrato rapidamente nel locale, ha raggiunto la cassa e ha preso una manciata di banconote per poi uscire immediatamente. Non pago, quando ha visto che il barista tardava a ritornare al suo posto, ha deciso di rischiare. E’ entrato una seconda volta e ha svuotato il contenuto della cassa, circa duecento euro. Quindi si è dileguato. Quando il proprietario del Dolly ha notato l’ammanco non ha potuto fare altro che avvisare la polizia.
Successivamente, acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza e in particolare della telecamera posta sulla cassa, i poliziotti hanno potuto ricostruire il fatto e identificare l’autore del furto con destrezza poi rintracciato e denunciato in stato di libertà. Si trattava di un clochard noto in città solito sostare proprio di fronte al locale che aveva deciso di derubare.

 

Riproduzione riservata ©