Rissa al Mercato: individuati gli autori

Mediagallery

Sono stati individuati gli autori della rissa andata in scena il 28 luglio in piazza Cavallotti e dintorni. Dopo l’arresto in flagranza di reato effettuato dai carabinieri di un tunisino di 24 anni (Ben Romdhane Yassine), la squadra mobile dopo accurate indagini svolte grazie agli agenti in borghese, e al reparto dei “Falchi”, ha circoscritto la cerchia di probabili responsabili individuandone cinque. Si tratta di tre tunisini, un libico e di  una donna livornese sposata con uno dei presunti autori delle violenze di strada accadute quella sera intorno alle 22,30.
Per i quattro individuati dalla squadra mobile diretta da Giuseppe Testaì, tutti di età compresa tra i 22 e i 36 anni è scattata la denuncia a piede libero con l’accusa di rissa aggravata in concorso. “E’ stata fondamentale – racconta in conferenza stampa il capo del reparto della questura, Testaì – la collaborazione dei cittadini livornesi che hanno dato una mano importante allo sviluppo delle indagini”.  Alla rissa preso parte, secondo quanto ricostruito, una decina di persone e l’obiettivo degli inquirenti è quello di poter, il prima possibile, identificare gli altri anche grazie all’aumento del controllo del territorio voluto fortemente dal questore di Livorno, Marcello Cardona

Riproduzione riservata ©