Via Borra, si infuria e spacca tutto. Vetri rotti e bidoni contro saracinesche

Mediagallery

Il tutto è accaduto intorno alle 2,30 del 3 febbraio. Un uomo di mezza età, secondo quanto raccontato da un testimone, ha perso le staffe e si è accanito contro il distributore automatico delle sigarette del tabaccaio di via Borra (leggi qui la lettera del titolare della tabaccheria che smentisce ogni tipo di guasto alla macchinetta) A quel punto la rabbia ha preso il sopravvento e con un bidone della raccolta differenziata avrebbe iniziato a “aggredire” la saracinesca della tabaccheria scagliando più volte il contenitore contro la serranda del locale. A quel punto un residente della via si è affacciato e ha riconosciuto la persona fuori di sé gridandogli di girare al largo. L’uomo, colto in flagranza, si è quindi allontanato e per “sbollire” la rabbia ha colpito con un calcio una pianta del ristorante accanto al tabaccaio facendola cadere e rompendo così il vaso. Non 20160203_160057pago con un calcio ha rotto il vetro della veranda del Bar Joseph all’angolo con gli Scali del Monte Pio.
“Sono entrato al lavoro all’alba – spiega il titolare del bar al nostro cronista intervenuto sul posto -e inizialmente non mi ero accorto dei danni al mio negozio. Avevo soltanto notato il vaso rotto a pochi metri di distanza. Poi ho guardato meglio ed ecco il capolavoro che ho potuto notare. Due vetri quasi in frantumi. Informandomi nella zona poi è emerso quanto è accaduto. Non sono ragazzini vandali ma una persona forse che aveva bevuto un po’ troppo”.

Riproduzione riservata ©