Rapine in strada: in due finiscono alle Sughere

Mediagallery

Sono finiti in carcere grazie alle indagini della squadra Mobile. Gli agenti, diretti dal dirigente Testaì, hanno infatti eseguito due ordinanze di custodia cautelare emesse dal tribunale di Livorno nei confronti di Lorenzo Di Francesco e Lisa Pulcinelli.
Stando a quanto reso noto dalla questura i due, lo scorso 13 aprile in via delle Grazie, si resero responsabili (in concorso tra loro) di una tentata rapina aggravata di un borsello, nei confronti del livornese M.F. .
Di Francesco e Pulcinelli, non riuscendo tuttavia nell’intento di rapinare la borsa a causa della richiesta di aiuto ai passanti fatta della vittima, si dettero alla fuga facendo perdere momentaneamente le loro tracce.
Gli accertamenti di polizia giudiziaria hanno però consentito, tra l’altro,  di sottoporre la vittima del reato, ad individuazione fotografica di persona, mediante la quale sono stati riconosciuti senza ombra di dubbio entrambi gli autori del gesto
La coppia, già conosciuta per avere a suo carico molteplici precedenti penali, tra cui alcuni legati al patrimonio ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, dopo gli accertamenti di rito, sono stati dunque accompagnati alle Sughere su disposizione della Procura.
Recentemente entrambi, si erano resi responsabili di analoghi fatti. Lo scorso 2 maggio ad esempio Lisa Pulcinelli era stata indagata a piede libero perché ritenuta responsabile del reato di ricettazione di un motociclo e di  resistenza a pubblico ufficiale. La stessa, come accertato dal controllo effettuato dalla polizia giudiziaria,  è stata trovata in possesso  di un motociclo provento di furto e denunciato il 27 aprile scorso da un livornese (T.C le sue iniziali).
Lo scorso ottobre invece, Lorenzo Di Francesco, fu indagato in stato di libertà perché ritenuto responsabile del reato di rapina di un orologio d’oro, sottratto con violenza dal polso di una persona anziana, G.N., livornese ultranovantenne.
Lo stesso, come hanno evidenziato le indagini , in concorso con altra persona (in fase di identificazione), in via Vico, sceso da un’autovettura, aveva avvicinato un anziano che transitava a piedi nella via, e con forza gli aveva strappato dal polso un orologio d’oro, provocando all’anziana vittima alcune escoriazioni.

Riproduzione riservata ©

10 commenti

 
  1. # liburnico

    siamo troppi e troppo buoni, anziche’ inasprire le pene, depenalizzano tutto!!!

  2. # amaranto67

    per convincere qualcuno a murarli definitivamente in galera cosa devono fare? andà a giro con la bandiera dell isis?

  3. # biscottino

    ……. e domani sono di nuovo in giro a rubare , spacciare e ferire anziani ……. ma poverino mica è colpa loro !!!! No è mia.

  4. # il russo

    poveri buonisti!!!!!!! con tutto il cuore………..spero che un giorno capiti anche a voi) così vedrai vi svegliate! chi ruba……galera! chi sul treno un paga il biglietto, fuori alla prima stazione a calci in c…..o! chi scippa…….galera! chi truffa…….galera! etc, etc…… se un voi andà in galera ti comporti da onesto……ma questo succede in tutti i paesi escluso l’Italia, purtroppo!!!!!!!

  5. # Comunista italiano

    Se il nostro paese non offre un sistema carcerario che garantisca il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo é giusto impedire atti barbarici come mettere 10 detenuti in una cella. La detenzione deve essere esclusivamente una rieducazione finalizzata al reinserimento nella società e mai e poi mai una punizione.

  6. # Altiero

    Rimandiamoli da dove sono venuti! Basta Immigrazione!

  7. # alberto

    O REDIOLOOOOOOOOO ma nin ti viene a noia a leggerlo REDIOLOOOO

  8. # Fabio

    Il tuo nick name la dice lunga sul perché ci sono tanti delinquenti a giro, meno male siete in via di estinzione

  9. # paolo

    giustamente dovrebbero finire in carcere per aver sbagliato più volte: sommiamo tutto, arriviamo a 100 mila euro? forse si, forse no, forse il doppio.
    Qualcuno mi spiega perchè questi sono peggio di un famoso motociclista che non paga milioni di euro di tasse e riesce a patteggiare avendo uno sconto che da milioni di euro dovuti ne paga solo qualche centinaio???? Spiegatemelo, spiegatemi perchè questo deve essere osannato e questi devono marcire in galera.

  10. # Pallino

    La consolazione è che sono roba nostra….almeno questo!!!!

I commenti sono chiusi.