Rapina parrucchiere con una pistola e chiude le commesse in bagno

Il rapinatore ha rubato anche i 7 euro di spiccioli nel barattolo delle mance

Mediagallery

LIVORNO – Rapina parrucchiere e chiude nel bagno due commesse. E’ accaduto intorno alle 18 di sabato 13 luglio in via della Maddalena, zona Scali Manzoni. Ad agire, in base a quanto appreso, un malvivente che parlava italiano il quale, dopo aver preso in ostaggio le due donne obbligandole ad andare in bagno sotto la minaccia di una pistola, ha portato via le loro borse, più le mance presenti sul bancone. In tutto si parla di un parco bottino di circa 50 euro compresi i 7 euro del barattolo delle mance. La titolare dell’attività aveva da poco portato via l’incasso.
Il bandito, con il volto coperto da un cappello, felpa di colore grigio e alto 1,75, è poi fuggito a piedi. In quel momento nel negozio non c’erano clienti. Indagano i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze delle due commesse e hanno cercato di raccogliere le impronte del fuggitivo (il quale sembra sia scappato a piedi) che però, in un primo momento, non si sono riuscite a trovare.
Gli investigatori hanno poi passato in rassegna la zona per vedere se alcune telecamere di servizio potessero fare al caso loro.

Riproduzione riservata ©