Rapina in villa nella notte. Chiudono nel ripostiglio l’anziana di 80 anni col badante e scappano con il bottino

Mediagallery

LIVORNO – Erano circa le tre di notte tra domenica 18 e lunedì 19 agosto quando tre uomini a volto coperto si sono presentati a tu per tu in camera da letto della proprietaria di una villa in via delle Pianacce a Montenero. La donna, un’anziana signora di 80 anni che vive nel caseggiato con un badante indiano, si è così vista minacciare nel cuore della notte da tre malviventi che le hanno chiesto di consegnare loro oro e soldi in contanti.
In camera della donna si è portato subito anche il badante svegliato dal rumore e dalle urla della padrona di casa. Ma trovatosi davanti alla scena è stato minacciato anche lui non potendo così reagire e rimanendo immobilizzato. L’ottantenne quindi ha mostrato ai tre rapinatori dove si trovassero i gioielli di famiglia (ancora da quantificare il maltolto) e alcuni euro in contanti (circa 1200).
I tre uomini, che stando al racconto delle vittime parlavano con un accento straniero, accontentati del bottino consegnato loro se la sono data a gambe non prima di aver rinchiuso i due in un ripostiglio per garantirsi la fuga. I malviventi sono poi usciti da dove erano entrati: dalla finestra di camera.
Sembra infatti che i tre si fossero introdotti nel giardino della villa e poi grazie a una scala fossero piombati direttamente all’interno della camera da letto della donna sfruttando una finestra lasciata aperta.
Sul posto si è precipitata la squadra mobile diretta da Marco Staffa che ha iniziato ad indagare sul caso. Non è escluso che i tre rapinatori si fossero avvalsi di un quarto complice a bordo di un’auto poco distante dalla villa.

Riproduzione riservata ©