Furbetti del “tagliandino”. Denunciato ex poliziotto

Mediagallery

Un ex poliziotto in pensione è stato pizzicato dalla polizia municipale mentre utilizzava, senza alcun diritto, un contrassegno per invalidi taroccato con la sua auto di grossa cilindrata. Gli agenti lo hanno indagato per falso. L’ex agente è stato pedinato per giorni dagli agenti della sezione della polizia investigativa fino a quando non è stato colto in flagranza di reato mentre usciva dall’auto e apponeva sul cruscotto il tagliando falsificato. Il pensionato, che non risulta affatto invalido, aveva taroccato il contrassegno per la sosta nei posti riservati facendo una fotocopia fronte-retro a colori e naturalmente lo utilizzava sulla vettura quando non trovava posto. Al momento dell’accertamento da parte della municipale la sua auto è stata anche rimossa multata. L’ex poliziotto ha dovuto quindi pagare anche il carro attrezzi e la sanzione amministrativa. Adesso scatterà l’iter penale.

Riproduzione riservata ©