Piccone e spranghe per rubare in officina

Mediagallery

Hanno utilizzato un piccone e una maxi spranga per cercare di scardinare le sbarre messe a protezione di una finestra sul retro (clicca sulle foto sotto piccole sotto a quella principale per ingrandirle e accedere alla gallery). Poi l’arrivo della guardia giurata della Vesuvio 2 che li ha messi in fuga nel cuore della notte. Erano le 3,30 del mattino di mercoledì 17 quando durante un normale pattugliamento della zona nord di Livorno una pattuglia della vigilanza privata ha notato qualcosa di sospetto in via dell’Artigianato all’officina “Genovesi Motors”. Qui, disturbati dall’arrivo della guardia giurata, due malviventi si sono dati alla fuga. I malintenzionati sono riusciti a scappare scavalcando con destrezza un cancello sul retro e sparendo così nel buio della notte. Da un controllo dell’officina si è subito notato evidenti segni di scasso mentre abbandonato per terra è stato ritrovato il piccone e la sbarra che da lì a poco avrebbe divelto una traversa di protezione della finestra. Sul posto è stata inviata anche una pattuglia della polizia di Stato per i rilievi del caso.

Riproduzione riservata ©