Picchiato e rapinato da quattro banditi incappucciati

Mediagallery

Un terribile episodio di rapina e violenza andato in scena nella notte tra sabato e domenica scorsa in località Sassogrosso a Nibbiaia all’interno di una villetta. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri di Cecina che sono accorsi alle porte dell’alba (intorno alle 4 del mattino) quattro malviventi incappucciati con un passamontagna si sono introdotti in una villetta a schiera minacciando la famiglia (moglie, marito e figlia quindicenne) residente con una pistola e portando via 370 euro in contanti. I malviventi si sarebbero introdotti all’interno forzando una porta-finestra indossando anche dei guanti neri per non lasciare impronte digitali. Una volta dentro hanno immobilizzato tutti i componenti della famiglia legandoli e minacciandoli con una pistola. Poi uno di loro ha preso a pugni il capofamiglia e si sono allontanati dall’abitazione solo dopo aver messo a soqquadro la casa e la camera da letto riuscendo a portar via, oltre ai soldi in contanti, anche le fedi nuziali e un cellulare.
Soltanto quando i banditi sono scappati la famiglia è riuscita a liberarsi e  lanciare l’allarme telefonando al 112 chiedendo l’intervento dei militari. Secondo il racconto delle vittime della rapina gli autori del gesto avrebbero avuto un accento dell’est Europa. Sul caso indagano i carabinieri.

Riproduzione riservata ©