Pagano con soldi falsi. Arrestati 2 ragazzi

Hanno cercato di truffare tre esercizi commerciali pagando con banconote false. Una volta scoperti hanno aggredito gli agenti ma alla fine sono stati arrestati

Mediagallery

Hanno cercato di truffare tre esercizi commerciali pagando con banconote false. Una volta scoperti hanno aggredito gli agenti ma alla fine sono stati arrestati. Protagonisti di questa tentata truffa due ragazzi: un domenicano e un marocchino. Erano le 6.30 dell’8 marzo quando i due si sono presentati all’interno di un bar in via delle Sorgenti. Qui hanno pagato due euro con un pezzo da 50 falso. Sul momento il titolare non si è accorto del raggiro, ma appena si è reso conto che quella banconota non era originale si è messo alla ricerca dei malviventi. Che nel mentre avevano fatto lo stesso “giochetto” con un edicola. Non contenti sono entrati anche in un panificio in via Donnini e qui la ragazza dietro al bancone si è accorta della truffa grazie al verificatore di banconote. Nel mentre è sopraggiunto il titolare del bar per chiedere spiegazioni. Il titolare del panificio invece ha subito chiamato la polizia che è arrivata sul posto seguita dalla squadra mobile. Qui è nata una colluttazione con i due uomini che, alla fine, sono stati bloccati e arrestati con l’accusa di lesione a pubblico ufficiale e spendita e introduzione di moneta falsificata. Nelle loro tasche sono state trovate banconote da 50 e 20 euro per un totale di 400 euro. Per i due poliziotti invece la prognosi è di dieci giorni. 

Riproduzione riservata ©