Accoltella il marito davanti alla figlia di 6 anni

Mediagallery

Forse qualche bicchiere di troppo ha fatto sì che ieri sera, intorno alle 22 ad Ardenza, all’interno di un appartamento sia scattata una violente lite fra marito e moglie. Una discussione che dalle parole è subito passata ai fatti. Il marito, un livornese di 50 anni e forse un po’ alticcio secondo quanto ravvisato dagli operatori delle volanti sopraggiunte sul posto, ha iniziato ad inveire contro la moglie (livornese di 47). La donna, stancata dell’atteggiamento del compagno, ha pensato di difendersi prendendo un coltello da cucina e minacciando il marito di non avvicinarsi. Visto che “l’avvertimento armato” non ha sortito alcun effetto, la 47enne ha colpito con la lama la mano dell’uomo. Il tutto è andato in scena davanti agli occhi increduli e alle lacrime di paura della figlia piccola di 6 anni.
I vicini di casa, allarmati per le grida, le urla e il gran frastuono che proveniva dalla casa, hanno chiamato il 113 che ha mandato sul posto due pattuglie. Una volta sul posto gli agenti hanno ristabilito l’ordine facendo intervenire anche un’autoambulanza per curare le ferite del marito. L’uomo è stato poi trasportato all’ospedale dove i medici di guardia hanno valutato il suo taglio guaribile in sette giorni. La moglie è stata denunciata a piede libero per lesioni aggravate.

Riproduzione riservata ©