Non lo vuole pagare e minaccia di dargli fuoco con una bomboletta infiammabile

L'uomo è stato denunciato dalla polizia per violenza privata, tentate lesioni minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale

Mediagallery

Non lo vuole pagare e lo minaccia con una bomboletta infiammabile. E’ accaduto giovedì mattina nel corso di una lite in un appezzamento di terreno in via delle Ghiandaie tra un anziano cittadino algerino, residente a Livorno e proprietario dell’appezzamento, e un cittadino italiano residente nella provincia di Pisa, titolare di una ditta che si occupa di vendita di box prefabbricati e carpenteria metallica.
Motivo della lite: il pagamento di un box prefabbricato da porre nel terreno acquistato dal cittadino algerino dalla ditta. All’arrivo delle volanti lo straniero era ancora in possesso di una bomboletta a spruzzo, con all’interno un liquido infiammabile, e di un accendino con i quali stava minacciando il titolare della ditta e i poliziotti rifiutandosi di consegnare agli agenti la bomboletta. Gli agenti, dopo averlo invitato a deporre gli oggetti senza però ottenere alcun risultato, sono riusciti ad avvicinarsi all’uomo, che continuava a dare in escandescenze, dopo avere scavalcato il cancello della recinzione del terreno dentro il quale lo stesso si era rinchiuso impedendo anche al titolare della ditta di allontanarsi. Sul posto è intervenuto anche il 118. I volontari hanno riscontrato uno stato di forte agitazione emotiva ed in considerazione dell’età l’algerino è stato trasportato all’ospedale per ulteriori accertamenti, dove è stato poi denunciato per violenza privata, tentate lesioni minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale.

Riproduzione riservata ©