Non le intestano la casa e minaccia i genitori

Mediagallery

I militari della Compagnia di Livorno, negli ultimi giorni, hanno proceduto in tre episodi di stalking che hanno visto protagonisti, loro malgrado, anziani genitori e donne presi di mira con ingiurie, minacce e molestie da figli ed ex conviventi. Tre le persone denunciate a piede libero con contestuale applicazione, per due di loro, delle misure cautelari rispettivamente del divieto di avvicinamento  e dell’allontanamento dalla casa familiare.

Il primo a finire nei guai è stato il 29enne M. L., pregiudicato di Collesalvetti. Il giovane, già denunciato per stalking pochi giorni addietro, si è visto notificare l’applicazione della misura dell’allontanamento dall’abitazione che condivideva con i genitori. Il 29enne, infatti, ormai da tempo poneva in essere numerosi e continui atti persecutori e violenti nei confronti del padre e della madre allo scopo di estorcere loro il denaro, costringendoli, nel mese di luglio, a denunciarlo ai Carabinieri.

Analoga sorte è toccata, nel pomeriggio di ieri, anche al 44enne A. V., di Livorno, che si è visto notificare l’applicazione della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex fidanzata, una 43enne moldava, E. Z.. Il provvedimento, emesso in data 20 luglio dal Tribunale di Livorno, è scaturito a seguito delle denunce presentate ai Carabinieri dalla vittima, oggetto negli ultimi mesi di atti persecutori consistenti in minacce, molestie, continue telefonate ed ingiurie messi in atto dall’uomo incapace di rassegnarsi alla fine della loro relazione.

Sempre ieri, infine, i militari hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per il medesimo reato di stalking una donna, la 43enne N. C., residente a Collesalvetti, resasi responsabile anche dei reati di lesioni personali e tentata estorsione. La donna, stando a quanto accertato dai Carabinieri, avrebbe in più occasioni cagionato lesioni ai danni degli anziani genitori, uno dei quali anche affetto da grave invalidità, costringendoli a sporgere regolare denuncia contro la figlia. L’ultimo episodio pochi giorni addietro quando la donna, al culmine dell’ennesima lite, avrebbe aggredito violentemente l’anziano padre a seguito del diniego dell’uomo ad intestarle un’abitazione di famiglia. Nella circostanza l’anziano riportava un trauma cranico.

 

 

Riproduzione riservata ©