Suv nel fosso: 60enne incastrato tra le lamiere

Mediagallery

E’ grave l’autista sessantenne che nel primo pomeriggio di martedì 22 dicembre è finito in un fosso a Mortaiolo (tra Guasticce e Collesalvetti) mentre era alla guida del suo Suv. L’uomo è rimasto incastrato tra le lamiere dell’abitacolo della sua autovettura e per liberarlo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco intervenuti prontamente sul posto insieme ad un mezzo di soccorso che ha prestato le prime cure al malcapitato. Il 60enne ha riportato un forte trauma del rachide e la frattura del femore. Ancora da stabilire con certezza le cause dell’incidente. Quello che è chiaro è che l’auto si è cappottata più volte prima di finire nel fosso facendo riportare diverse contusioni al guidatore. L’automobilista, che procedeva in direzione Livorno, ha improvvisamente perso il controllo del mezzo. L’ambulanza lo ha trasportato all’ospedale di Pisa dove i medici di turno si sono presi cura di lui.

Riproduzione riservata ©