Nel bagagliaio 5 mila euro di oggetti trafugati dalla sua ditta: denunciato

Mediagallery

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17.30 circa, gli agenti della Squadra Mobile, nell’ambito di una specifica attività di polizia giudiziaria, hanno messo nel mirino un uomo di 55 anni (P.V. le sue iniziali, di origini pugliesi) dipendente di un’impresa che svolge lavori di impiantistica meccanica all’interno dello stabilimento Eni di Stagno. L’uomo era stato notato poco prima uscire dallo stabilimento con una borsa che aveva riposto all’interno del bagagliaio della propria auto.
Il successivo controllo del veicolo ha permesso di ritrovare un discreto quantitativo di componenti meccanici in bronzo per impianti industriali, il cui valore commerciale è stato stimato tra i 4 e 5 i mila euro. Materiale che è poi risultato sottratto all’azienda per la quale l’uomo lavorava.
Il 55enne è stato quindi indagato in stato di libertà per ricettazione, mentre il materiale rinvenuto è stato sequestrato e successivamente affidato in custodia giudiziale ai rappresentanti della ditta danneggiata.

 

Riproduzione riservata ©