Nasconde la droga nella borsa della fidanzata, arrestato

Mediagallery

Nasconde la droga nella borsa della ragazza vicino al Niccolini-Palli. Arrestato, con le accuse di detenzione di droga ai fini di spaccio e falsa attestazione a un pubblico ufficiale sulla identità, dalla squadra mobile mercoledì pomeriggio in flagranza di reato Ouissem El Ayari, tunisino di 29 anni, di fatto senza fissa dimora, già conosciuto dalla polizia. Intorno alle 17.40 il 29enne è stato fermato in via Mayer, vicino alla scuola superiore, mentre cercava di disfarsi di una bustina nascondendolo nella borsa della fidanzata, una livornese di 28 anni.
Nella borsa, la polizia ha trovato due involucri con in tutto 3 grammi di eroina e 80 euro. Un altro mezzo grammo di eroina lo nascondeva in bocca. Il tunisino ammette che droga e soldi sono suoi ma dà alla polizia un nome falso: Wissem Ayari. Nel corso della successiva perquisizione in una casa, in viale Mameli, dove la ragazza ha una stanza in affitto in cui vive con il fidanzato, saltano fuori altri venti grammi circa eroina, una bilancina di precisione elettronica (con il piatto sporco di polvere beige), un paio di forbicine da unghie macchiate di polvere beige, una busta in cellophane bianco da cui erano stati tagliati cerchi bianchi, due buste di materiale da taglio per un peso complessivo di quasi 35 grammi più un rotolo di nastro adesivo da pacchi. Dai successivi accertamenti, il tunisino viene identificato con il suo vero nome.

 

Riproduzione riservata ©