Musicista picchia agente: locale chiuso 9 giorni

Mediagallery

Botte a un poliziotto e parapiglia all’interno del locale sugli Scali delle Cantine. E’ questo quanto scrive la sala stampa della Questura in un comunicato inviato ai media cittadini nel quale si annuncia che il questore di Livorno, Marcello Cardona, ha disposto la sospensione per la durata di nove giorni dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande limitata ai soci al circolo privato denominato “La Sentina” sugli Scali delle Cantine, 3.
I motivi della sospensione, secondo quanto riportato dall’ufficio stampa della Questura, sono da ritrovare nella serata del 19 dicembre. Gli agenti della squadra amministrativa della questura infatti hanno effettuato un controllo congiunto insieme ai militari della guardia di finanza, agli agenti della  polizia municipale e della S.I.A.E all’interno del circolo privato. Il blitz è scattato anche in seguito ad un esposto presentato dagli abitanti della zona per disturbo alla quiete pubblica.
Una volta sul posto gli agenti hanno subito rilevato l’affiliazione  estemporanea al circolo dei clienti con conseguente contestazione dell’abusiva attività di somministrazione.
Al termine della verifica, un componente della band musicale che si stava esibendo all’interno del locale, immotivatamente, secondo quanto riferito nel comunicato stampa dalla polizia, avrebbe iniziato ad inveire all’indirizzo dei poliziotti e, alla richiesta di fornire il documento e le proprie generalità, dopo essersi rifiutato per due volte, improvvisamente avrebbe colpito al volto uno degli agenti.
L’attività della polizia nei confronti del musicista esagitato è stata resa più difficile a causa della ingiustificata reazione di una trentina di avventori del circolo i quali, strattonando, spintonando ed urlando veementi insulti e minacce,  hanno cercato di impedire il loro operato.
Il musicista è stato denunciato per aver rifiutato di dare indicazioni sulla propria identità personale e per violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Riproduzione riservata ©