Addio alla prof Pierucci. “Eri una super donna”

Mediagallery

E’ scomparsa all’età di 68 anni Susanna Pierucci, per tanti insegnante di matematica al Cecioni. E’ venuta a mancare all’isola della Maddalena, in Sardegna, dove si trovava in vacanza con i familiari. Lascia il marito, primario dell’ospedale in pensione, e due figlie Benedetta e Letizia.
Pierucci ha iniziato molto presto l’attività di insegnamento. All’età di 22 anni era già in cattedra nelle Scuole Professionali serali per poi entrare a far parte del corpo docenti del Liceo Scientifico. Alla morte del padre, qualche anno fa, la docente aveva portato avanti la società edile livornese fondata dal padre. Ai funerali, celebrati nella chiesa di San Simone, hanno partecipato decine di colleghi e ex studenti.

Il ricordo di Ilaria Lucisano, un’amica – Cara Susy! Che dolore apprendere questa notizia. Eri una donna eccezionale! Solare, forte, generosa di cuore! Per non parlare del legame bellissimo e profondo tra te e tuo marito. Io ero compagna di classe di Benedetta e proprio in Sardegna mi ospitasti pure per una vacanza bellissima che ricordo ancora ! Avevo 16 anni, quindi ben 23 anni fa. Ma ricordo le risate fatte insieme mentre imitavo i Prof e mi chiedevi sempre “Me lo rifai ! ? Dai dai dai! ” e allora ricominciavo e tu esplodevi con la tua risata contagiosa e piena di vita! Quanto amore nella tua famiglia! Era bello anche solo respirarlo cara Susanna! Le tue figlie, anche loro eccezionali per dolcezza e intelligenza dimostravano un grande legame di complicità con te! Cara Susy sapevi sempre come entrare in sintonia con i giovani tu! Animo pulito e intelligentemente “leggero” di quella leggerezza di chi sa bene che la vita necessita di un respiro giocoso per essere goduta a pieno! Quindi cara Susy dal profondo del mio cuore ti abbraccio forte forte forte , e mi piace pensare che anche da lassù ci regali il tuo sguardo dolce e sorridente. Un abbraccio anche al tuo meraviglioso marito che da qui deve fare i conti con il vuoto che una super donna come te lascia inevitabilmente ! Ma sono certa che le splendide figlie e nipoti gli staranno immensamente vicini! Ciao cara Susy.

Riproduzione riservata ©