Muore barista di 33 anni padre di quattro figli. Lascia il tuo ricordo

Un mese fa la sua compagna aveva dato alla luce due gemelline

Mediagallery

LIVORNO – Si è spento all’età di 33 anni Claudio Voliani, volto noto del quartiere Corea dove gestiva il suo bar “L’Isolotto” nella piazzetta davanti al Pam e alla farmacia in piazza Saragat. Claudio se n’è andato domenica lasciando nel dolore la sua compagna Eleonora che appena poche settimane fa aveva messo al mondo due gemelline che avevano così portato a quattro il numero dei figli: il maggiore di dieci e un altro di un anno e mezzo. Sulla saracinesca un biglietto che annunciava come il bar non sarebbe aperto perché la sua “anima” se n’era andata. Così il giorno dopo un grande cartello è comparso firmato da tutti gli abitanti della zona: “Ciao Claudio. Per sempre nei nostri cuori. Il quartiere Corea”.
Voliani gestiva il bar ormai da un anno e mezzo e per il quartiere era diventato un vero e proprio punto di riferimento, il volto buono, la faccia amica che ti saluta di primo mattino e prima di andare a casa dopo una dura giornata di lavoro. Claudio è morto domenica mattina ucciso da un malore improvviso.
Il suo corpo è attualmente all’interno della camera mortuaria dell’ospedale sotto fermo giudiziario della magistratura che vuole vedere chiaro sui motivi che hanno portato alla morte il giovane di 33 anni.
Non appena il pm darà il via libera, a seguito dell’autopsia e del referto del medico legale, verranno celebrati i funerali.

Lascia il tuo ricordo per Claudio Voliani con un messaggio qua sotto.

Riproduzione riservata ©