Muore alle Poste davanti al figlio

Mediagallery

Si è accasciato all’improvviso poco dopo essere entrato alle Poste a Montenero. La vittima è Enzo Spagnoli, un anziano di 92 anni. E’ accaduto intorno alle 11 del 18 marzo. Destino ha voluto che se ne andasse lo stesso giorno del mese e alla stessa ora di nove anni fa quando Spagnoli perse la moglie.
L’uomo, accompagnato dal figlio, è entrato “tremante”, raccontano i clienti presenti in quel momento, e poco dopo si è accasciato a terra per una perdita di coscienza. Una impiegata è corsa a chiamare i volontari della Misericordia di Montenero, la cui sede è proprio accanto alla filiale. I soccorritori, arrivati con il medico, hanno provato per circa 40 minuti a rianimarlo, ma non c’è stato niente da fare. Sul posto sono arrivati i familiari della vittima. Tanta paura e choc per i presenti. L’uomo era stato dirigente per oltre 30 anni dell’Inam, istituto nazionale per l’assicurazione contro le malattie. Nato e cresciuto a Montenero da giovane aveva fatto il militare e per questo venne trasferito in Sicilia dove conobbe la moglie e con la quale aveva trascorso tutta la vita fino al 2005. Lascia nel dolore due figli: Riccardo, architetto, e Roberto medico di base a Gabbro.

Riproduzione riservata ©