Muore a 38 anni nell’auto finita nel fossato

Mediagallery

Tragico incidente l’11 novembre, intorno alle 15, in Variante all’altezza dell’uscita della zona industriale (direzione sud). Una donna di 38 anni ha perso la vita alla guida della sua auto (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le drammatiche immagini all’interno della fotogallery di Simone Lanari). Forse una disattenzione, forse l’asfalto bagnato fatto sta che il suo pick up, Dodge Ram 1500, ha sfondato letteralmente il guard-rail finendo per ribaltarsi e volare,  una decina di metri più sotto, nel fossato. La donna, Rebekah Hearn, militare americana  residente a Livorno – moglie di un sergente del Setaf di Vicenza di stanza a Camp Darby, nell’Air Force – tornava a casa dalla base americana tra Livorno e Pisa. Avrebbe festeggiato insieme al marito il Veteran’s Day, una festa federale statunitense che celebra i militari morti in tutte le guerre. Rebekah purtroppo non ce l’ha fatta. E’ deceduta sul colpo. Nell’impatto con il guard-rail lo sportello lato guida resta incastrato nelle lamiere della protezione della carreggiata. Il corpo della donna esce così dall’abitacolo finendo così, dopo un volo mortale, tra la vegetazione del fosso. Inutili i soccorsi, allertati da una famiglia che stava percorrendo la strada a bordo della sua auto e che ha visto parzialmente la scena dell’incidente mortale.  Non c’è stato niente da fare per l’ambulanza con medico a bordo inviata dalla Svs di via San Giovanni e per i vigili del fuoco che si sono calati nel fosso con delle corde utilizzate per portare su il corpo della donna nel tentativo disperato di salvarla. Nel tardo pomeriggio i pompieri hanno rimosso la vettura (come si vede nella foto in pagina) grazie ad una gru. Ancora da chiarire la dinamica esatta del sinistro mortale anche se non si esclude che uno dei motivi che ha causato la tragedia possa essere imputato alla forte velocità a cui viaggiava il Dodge Ram guidato dalla militare statunitense.

Riproduzione riservata ©