Migliora l’operaio operato d’urgenza. Dimessi gli altri: 5-30 giorni di prognosi

Mediagallery

Migliorano le condizioni di C. I., 45 anni, rimasto gravemente ferito a seguito dell’incidente avvenuto ieri nel tardo pomeriggio in un bacino di carenaggio del porto (leggi qui la cronaca dell’accaduto, nave sequestrata, le reazioni del sindaco e dei sindacati). L’uomo è stato operato di urgenza nella notte a seguito di fratture importanti agli arti inferiori ed è attualmente ricoverato in Rianimazione. L’intervento è riuscito e il referto medico prevede una prognosi di 30 giorni. E’ stato dimesso, invece, l’ultimo dei feriti che era stato trattenuto nell’Osservazione Breve del Pronto Soccorso per accertamenti precauzionali. Complessivamente sono stati visitati 10 soggetti coinvolti nell’incidente con prognosi variabili dai 5 ai 30 giorni. L’Azienda USL 6 coglie l’occasione per esprimere le proprie condoglianze alla famiglia dell’operaio deceduto per il quale niente hanno potuto gli sforzi profusi da tutto il personale, sanitario e non, prontamente intervenuto sul luogo dell’incidente. Desidera, inoltre, ringraziare per la grande professionalità dimostrata anche in questa occasione da tutti i dipendenti, allertati in maniera straordinaria per l’emergenza, che per tutta la nottata si sono impegnati in Pronto Soccorso e in tutti i reparti coinvolti.

Riproduzione riservata ©