Maxi rissa: oltre 15 identificati e 3 denunciati

Mediagallery

Sono più di quindici le persone identificate e per il momento tre quelle denunciate per la rissa in piazza della Repubblica e dintorni. I protagonisti di questa vicenda sono tutti di età compresa fra i 20 e i 35 anni, la gran parte di nazionalità straniera. Il caos è scoppiato accaduto poco prima delle 22 di sabato 28 febbraio. “Si ammazzano, si ammazzano”, sono state le prime telefonate concitate arrivate alle forze dell’ordine da parte di residenti e automobilisti (specifichiamo che la farmacia ritratta nella precedente foto non è assolutamente interessata dagli eventi riportati nell’articolo).
Tutto è iniziato, per futili motivi, forse un regolamento di conti, in via della Pina D’Oro, angolo piazza dei Mille. Il gruppo si sarebbe poi spostato dal marciapiede alla strada invadendo le corsie. Sul posto Svs, con due ambulanze, polizia, carabinieri e municipale. Alla fine sono stati due i feriti trasportati al pronto soccorso. “Uno ha riportato un trauma cranico. Ci ha detto di essere stato colpito da una seggiola”, spiegano i volontari dalla sede di via San Giovanni. “L’altro – proseguono i soccorritori – lamentava di essere stato picchiato da 4-6 uomini insieme. Presentava un trauma toracico, oltre a contusioni varie”. Non si registrano altri feriti in ospedale, ma non è esclusa la presenza di contusi che hanno preferito non farsi medicare. Inoltre, in molti all’arrivo delle forze dell’ordine si sono dileguati. Rilevate tracce di sangue su almeno due vetture parcheggiate vicino alla rissa.

Riproduzione riservata ©