Maxi graffito (8 metri) per la fidanzata. Pizzicato 22enne

Il 22enne non è stato denunciato in quanto proprietario dell'edificio

Mediagallery

Un maxi graffito sul muro di casa sua di due metri di altezza per otto di lunghezza. Una sola parola: Simona, il nome della sua fidanzata. E’ per questo motivo che un ragazzo livornese di 22 anni è stato fermato la scorsa sera da una pattuglia della polizia in via dell’Ambrogiana (zona Goito) mentre stava finendo la sua “opera” in onore della ragazza di cui è innamorato. Con sé una busta di plastica bianca con sei bombolette spray all’interno utilizzate per realizzare il murale variopinto. Il ragazzo però non è stato denunciato dagli agenti, come hanno spiegato in questura, perché è il proprietario dell’edificio e quindi libero di “decorarlo” come più gli piace.

Riproduzione riservata ©