Sorpreso in auto con l’amante, poi travolge la moglie

Mediagallery

Il marito in atteggiamenti intimi con l’amante in piazza Garibaldi e la moglie che passa per tornare a casa e, vedendo la sua macchina fuori posto, curiosa che si affaccia. E’ questo l’inizio della grottesca sceneggiata che è andata in scena ieri sera intorno alle 20,40 quando una donna peruviana ha scoperto che il compagno di una vita (anche lui peruviano) si era appartato prendendo senza permesso la sua auto con un’altra donna sua connazionale. In pochi minuti è scoppiata una lite furente tra le due donne che si sono prese a botte e spintoni in mezzo alla strada tra gli occhi attoniti dei passanti. L’amante poi, approfittando di un temporaneo “knock out” della rivale caduta per terra a seguito della violenta litigata, ha intimato all’uomo di risalire in macchina e partire a razzo. non accorgendosi però che la moglie si era rialzata e parata in mezzo alla strada. L’uomo ha così colpito la moglie che, come in un film, non si è arresa e si è aggrappata allo specchietto della vettura facendosi trascinare sull’asfalto per circa una ventina di metri. Alla fine, stremata, ha lasciato la presa.
Sul posto si sono portati gli agenti della polizia che hanno riportato la situazione alla normalità e hanno chiamato un’ambulanza per la donna rimasta ferita dalle escoriazioni, riportate a causa del suo disperato gesto di rimanere ancorata all’auto in fuga, giudicate poi guaribili in dodici giorni dai medici di turno al pronto soccorso.  Il marito è stato invece denunciato per guida in stato di ebbrezza.

Riproduzione riservata ©