Maltempo, il bilancio: 4 milioni di danni

Oltre 2 milioni la cifra stimata per i danni subiti da privati e aziende

Mediagallery

Ammonta a 3.896.000 euro il valore dei danni alle strutture pubbliche causati dal forte vento che il 4 e 5 marzo ha colpito gran parte del territorio provinciale. La cifra è indicata nella relazione che la Protezione civile della Provincia ha inviato alla Regione Toscana per la dichiarazione di evento nazionale.
Le maggiori criticità si sono verificate nel comune di Castagneto C.cci e nei comuni dell’Elba occidentale, in particolare, Campo nell’Elba, Marciana e Marciana Marina, anche se danni consistenti si sono registrati anche a Capraia Isola, Campiglia M.ma, Cecina, Collesalvetti, Livorno e Rosignano.
I danneggiamenti hanno riguardato soprattutto gli edifici, alberi caduti o pericolanti che sono stati rimossi e l’illuminazione pubblica. Nei comuni costieri le mareggiate hanno colpito moli, passeggiate a mare e spiagge.
Danni anche ad alcune strutture scolastiche (Isis Vespucci e Isis Niccolini-Palli a Livorno, Isis Marco Polo a Cecina) e strade di competenza provinciale.
In totale le criticità censite, che hanno avuto necessità di interventi di somma urgenza per un costo complessivo di 750.133 euro, sono state 117, mentre altri 14.100 euro sono i costi relativi ad interventi per rimuovere situazioni di isolamento o inagibilità.
Pesante il bilancio generale dei danni che richiederanno interventi urgenti e necessari, per un costo pari a 2.532.804 euro più circa 600.000 euro per opere di completamento.
Nella relazione è riportata anche la stima provvisoria, redatta dai comuni, dei danni subiti da privati, attività produttive e commerciali, pari a circa 2.200.000 euro. In questo caso il bilancio definito sarà possibile solo al termine della rendicontazione che i comuni invieranno entro il mese di aprile dopo che cittadini e imprese avranno presentato le schede con il dettaglio dei danni subiti.

Riproduzione riservata ©