Malore in mare, muore a 64 anni

Mediagallery

Un uomo di 64 anni è deceduto questa mattina, sabato 9 agosto, intorno alle 12 al Moletto d’Antignano per un malore dopo un disperato e lungo tentativo di rianimazione da parte del medico del 118 e dei volontari della Misericordia di Antignano (clicca sul link in fondo all’articolo per veder le immagini scattate da Alberto Vincenzoni) .
L’uomo, un turista fiorentino (B.A. le sue iniziali) era in gommone nelle acque antistanti il Castel Sonnino insieme ai suoi familiari quando, improvvisamente, è stato colto da un malore mentre faceva il bagno. I suoi cari si sono accorti che qualcosa non andava in quanto avevano notato che aveva la testa riversa verso il basso. Inizialmente pensavano che stesse ammirando il fondale poi però si sono accorti che non si muoveva più e da lì è iniziato il dramma. Immediati i soccorsi dei parenti (a bordo del gommone anche un’infermiera professionale) che hanno cercato in tutti i modi di rianimarlo. Così è scattata la telefonata al 1530 (numero di emergenza in mare della Guardia Costiera) e al 118. In men che non si dica è arrivato un mezzo della capitaneria che ha scortato il gommone con il 64enne a bordo fino al moletto di Antignano. Qui ad attendere l’uomo colpito dal malore, allertati dalla sala operativa dell’ospedale,  i volontari della Misericordia di Antignano accompagnati dal medico, che hanno provato a rianimare il turista con ogni mezzo a disposizione per oltre 45 minuti. Alla fine purtroppo i sanitari si sono dovuti arrendere. L’uomo è deceduto sull’asfalto del moletto davanti agli occhi attoniti dei bagnanti e dei proprietari delle imbarcazioni ormeggiate.

Riproduzione riservata ©