Malore in acqua: muore donna di 69 anni al Gabbiano

Mediagallery

Una donna di 69 anni,  Daniela Salce di Pontedera ma residente a Livorno in via dell’Agave all’Ardenza, è deceduta nel primo pomeriggio di lunedì 6 luglio intorno alle 14.40 in mare davanti alla banchina del “Gabbiano”, non molto lontano dalla sua abitazione.
Sul posto un’ambulanza della Svs di via San Giovanni e una dalla vicina sede di Ardenza i cui soccorritori hanno tentato la rianimazione con ogni mezzo possibile ma senza successo. I volontari, una volta a riva il corpo della donna, hanno provato ad utilizzare anche il defibrillatore ma non c’è stato niente da fare. A causare il decesso probabilmente un malore che la persona ha accusato mentre stava facendo una nuotata in mare durante l’assolata pausa pranzo.
L’identità della vittima si è conosciuta soltanto in serata quando, alle 19.45, una pattuglia della polizia si è recata sul posto a seguito della segnalazione dei bagnanti che parlava di una borsa rosa incustodita da ore al cui interno un cellulare ha squillato a vuoto tutto il giorno. Dentro, oltre ad un telo mare e ad alcuni effetti personali, anche la carta di identità della 69enne.
Il corpo della donna era stato trasportato, intorno alle 16, alla camera mortuaria di viale Alfieri in attesa che venisse riconosciuto da qualche familiare o qualcuno a lei vicino. In serata l’attribuzione dello zaino rosa con la carta d’identità e il cellulare alla vittima del malore.

Riproduzione riservata ©