Zuffa sul bus tra condomini

Mediagallery

Un uomo e una donna residenti nello stesso condominio, sono venuti alle mani sull’autobus di linea numero 2 tra Ardenza e La Rosa. Il tutto è accaduto intorno alle 9,15 di lunedì 9 novembre quando i due, per motivi ancora non ben identificati, hanno iniziato ad alzare la voce destando l’attenzione degli altri passeggeri a bordo. Dalle parole si è passati ai fatti in men che non si dica tanto che l’autista del mezzo pubblico ha dovuto interrompere la corsa fermando l’autobus e contattando il 113 per far intervenire le pattuglie della polizia. Per fortuna la situazione è tornata alla normalità in pochi minuti e il bus ha potuto così riprendere la sua normale corsa.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # ANGELO

    Queste piazzate fatele a casa vostra, che incivili e poi….i panni sporchi si lavano in famiglia!

  2. # siamomessimale

    Degrado culturale, sociale, civico di una società ormai allo sbando.

  3. # Omino

    E’ Livorno… la civiltà qui non è ancora arrivata

  4. # Alla frutta

    Ahahahahsh…. dimmi te…. ti immagini i loro problemoni condominiali ahahah…

  5. # Francesco R.

    La signora aveva abbassato un finestrino perché le mancava l’aria, il signore non ha gradito e le ha sferrato un pugno in faccia dietro l’altro. 4 per l’esattezza. Nel bus in tutto ci saranno stati 6 passeggeri. Vecchie ruggini? Sicuramente…

  6. # AzzeccaGarbugli

    Bravi commentatori! Italiani popolo di pittori, poeti…e sociologi? Lo so, spesso anche allenatori, avvocati, etc

  7. # ElMoroSchietto

    No vai al teatro, sul bus un paghi nulla.

  8. # Sietemessimale

    Più che società direi città…

  9. # Ermo

    E compratevi una casa per conto vostro,senza condominio,così evitate di litigare.

  10. # siamomessimale

    hai ragione cose che succedono solo a Livorno, nelle altre città tutti accademisti e figli di Maria, sto giusto guardando adesso al TG come si stanno divertendo alcuni bravi ragazzi di Palermo all’interno di una pizzeria. Hai proprio ragione, solo noi siamo messi male.

  11. # steve

    Sarebbe corretto denunciare subito queste persone per interruzione di pubblico servizio e vietarli di prendere l’autus a vita.
    queste persone devono essere allontanate dalla cittadinanza perchè pericolose.
    non possiamo utilizzare i mezzi pubblici con i nostri figli con questi elementi.
    Le persone che pagano il biglietto, vogliono viaggiare in maniera sicura e tranquilla sui mezzi pubblici

I commenti sono chiusi.