Lite tra i profughi del”Melo”. La Lega: “Fuori da lì”

A scatenare la rissa il rifiuto da parte di uno degli ospiti stranieri di effettuare le pulizie

Mediagallery

Paura intorno all’ora di pranzo per le mamme del centro “Il Melo” che sono state preventivamente rinchiuse in cucina dalle educatrici a causa di una accesa lite tra i profughi ospitati nella struttura di via Caduti del Lavoro che è scoppiata intorno alle 12,30. Sarebbero state proprio le donne, impaurite da quanto stava accadendo, a chiamare le forze dell’ordine per richiedere un loro immediato intervento. Per fortuna però, pochi minuti dopo, sempre le stesse mamme avrebbero ricontattato il centralino della polizia per dire che non era più necessario l’intervento delle volanti.
Fortunatamente non risulterebbe nessun ferito e nessuna ambulanza inviata dal centro operativo del 118. Solo tanta paura.
L’appello è partito proprio da facebook quando, alle 12,40, una delle mamme Chiara, sulla sua bacheca ha scritto questo post: “Venite tutti qui fuori dal Melo! I così detti minori hanno fatto una mega rissa dentro la struttura, noi mamme ci hanno chiuse tutte in cucina, ci sono mamme che piangono e bambini impauriti! Le educatrici hanno chiamato la polizia!”.
Poi una valanga di commenti a chiedere maggiori informazioni. E’ la stessa Chiara a specificare che si è sentita male dallo spavento e che le è servito un supporto medico in quanto incinta.
Sembra che a scaturire la rissa tra i minorenni stranieri sia stato il rifiuto di uno di questi di effettuare le pulizie che gli sarebbero spettate. Questo avrebbe mandato su tutte le furie gli altri che lo avrebbero così aggredito.
Proprio pochi giorni fa la struttura de “Il Melo” era stata visitata dal leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che si era reso protagonista di una manifestazione insieme alle mamme in protesta.

La Lega Nord  Livorno- Collesalvetti: “Errore l’inserimento degli immigrati”
“Apprendiamo che questa mattina, all’interno della Casa famiglia “Il Melo” di Livorno, è avvenuta una rissa tra alcuni degli immigrati che vi sono stati inseriti dallo scorso lunedì. Evidentemente, il livello della rissa è stato tale da indurre le educatrici presenti in servizio a rinchiudere nella cucina le mamme con bambini che sono ospitate in quella struttura ed a chiedere l’intervento della forza pubblica . La Lega Nord ribadisce ancora una volta che quell’inserimento è stato un errore e che occorre porvi rapidamente rimedio allontanando i cinque immigrati maschi e, se occorre aiutare persone immigrate, che almeno si tratti di mamme con bambini”.

Monica Gronchi – Commissario Lega Nord per Livorno e Collesalvetti

Riproduzione riservata ©