Lancio di bulloni tra clienti: chiuso (15 giorni) noto pub

Mediagallery

Il questore di Livorno Marcello Cardona ha disposto la sospensione della licenza, per la durata di quindici giorni, del locale  “La Strega” in via della Madonna 56-58. Il provvedimento è stato adottato a seguito del violento episodio avvenuto nella tarda serata del 5 dicembre scorso quando i carabinieri vennero chiamati dai clienti del locale che erano stati bersagliati dal lancio degli oggetti (bastoni, bulloni), poi rinvenuti dagli stessi carabinieri, da parte di un gruppo che successivamente si era dato alla fuga. Dalla ricostruzione dei fatti era emersa l’esistenza di un’accesa disputa causata da questioni familiari e sentimentali tra alcuni avventori.
“Il locale – specificano dalla sala stampa della questura – ormai da molto tempo è oggetto di numerosi esposti presentati anche in questura dai residenti esasperati dalla situazione. Sono stati ripetutamente segnalati episodi di disturbo della quiete pubblica messi in pratica dai clienti del bar che, in stato di ebbrezza, di sera e di notte urlano e schiamazzano lasciando la zona antistante l’attività in deprecabili condizioni igieniche”.
Pertanto, alla luce dell’ultimo episodio, il questore, rispettando l’articolo 100 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (Tulps), ha disposto la sospensione della licenza ritenendo che il locale “costituisca un concreto pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica”.

Riproduzione riservata ©