Lancia il suo barboncino dalla finestra: morto dopo un volo di due piani

Mediagallery

Una storia che ha del grottesco e dell’incredibile allo stesso tempo, ma che è accaduta veramente la scorsa mattina, intorno alle 7 in via Grande, quando una transessuale, 36enne brasiliana, ha compiuto l’insano gesto in preda a una crisi di astinenza da droghe: ha preso il suo barboncino bianco (un esemplare del tutto simile a quello riportato in questa immagine d’archivio) e lo ha defenestrato, ovvero lo ha lanciato fuori dal suo appartamento facendolo finire sull’asfalto del chiostro del condominio. Il piccolo animale ha compiuto un volo di circa sei metri prima di cadere violentemente al suolo.
A dare l’allarme sono stati proprio gli abitanti del condominio che, sentendo la confusione, le grida e il rumore anomalo di prima mattina, si sono affacciati e hanno visto la terribile scena.
Il 118 ha inviato sul posto un’ambulanza della Misericordia di Livorno per la 36enne e il servizio di ambulanza veterinaria  della Pubblica Assistenza per cercare di salvare il piccolo animale.
Per il barboncino purtroppo non c’è stato niente da fare. Il volo è stato fatale e tragico allo stesso tempo.
La 36enne è stata infine trasportata al pronto soccorso dove ha ricevuto le cure del caso per il suo stato di agitazione violenta dovuta appunto da astinenza.
I carabinieri hanno denunciato la transessuale, attualmente ricoverata in psichiatria all’ospedale di Livorno, per maltrattamenti animali (con l’aggravante della morte).

Riproduzione riservata ©