Cisternino: katane, coltelli e droga nella tenda. Presi da carabinieri “cercatori di funghi”

Mediagallery

Ancora un arresto della compagnia carabinieri di Livorno, nella giornata di ieri, nella lotta allo spaccio di droga. Questa volta gli uomini del maggiore Marco Vatore si sono camuffati da cercatori di funghi, viste le recenti piogge, e all’alba di ieri, in località Cisternino, hanno fatto irruzione dentro una tenda attrezzata nel bosco dove dormivano due cittadini extracomunitari di origine marocchina. I due, sorpresi, hanno tentato di darsi alla fuga ma sono stati bloccati ed all’interno della tenda sono state trovate 46 dosi di cocaina pronta per la vendita per circa 55 grammi, una ascia, due coltelli a serramanico ed una katana, armi che i malviventi non hanno avuto il tempo di afferrare per la rapidità del blitz dei carabinieri. I due M. K. Cl. 94 e J. Y. Cl.92 verranno processati con rito direttissimo nella giornata di oggi.

Riproduzione riservata ©