Investito dal treno, soccorso da carabiniere

Mediagallery

Un uomo di circa 70 anni è stato investito questa domenica 8 marzo alle 16,30 in stazione centrale dall’Intercity che da Roma era diretto a Genova-piazza Principe. Il drammatico episodio è avvenuto davanti a decine e decine di presenti che erano in attesa al binario 3. Non è dato sapere se si è trattato di un tentativo di suicidio o di un tragico incidente. L’anziano avrebbe detto ai soccorritori di essere scivolato dal marciapiede finendo sui binari un attimo prima dell’arrivo del treno. Qualcuno invece lo avrebbe visto sdraiarsi sui binari. Ad ogni modo, l’impatto con la carrozza c’è stato e sarebbe avvenuto proprio pochi metri prima dell’ingresso in stazione. A intervenire per primo è stato un giovane carabiniere fuori servizio che alla vista della scena drammatica si è lanciato in soccorso della persona. Senza pensarci su due volte ha lasciato cadere sul marciapiede il suo trolley con il quale si era portato al binario pronto per prendere il treno e ha raggiunto la vittima: “Non si muova, cerchi di non fare bruschi movimenti”. Pochi secondi dopo una donna delle pulizie al lavoro che ha assistito alla scena ha iniziato a gridare: “E’ vivo, si muove! E’ vivo!”. Il tutto mentre alcuni passeggeri hanno iniziato a scattare foto con i propri cellulari. Nel frattempo sul posto si è precipitata in pochi istanti un’ambulanza della Pubblica Assistenza di via San Giovanni. L’uomo, stando a quanto appreso, alla vista dei sanitari si sarebbe piano piano rimesso in piedi, sanguinante e ferito. I volontari Svs hanno subito prestato le prime cure del caso al 70enne gravemente ferito trasportandolo qualche minuto dopo all’ospedale. La cartella clinica parla di escoriazioni diffuse, ecchimosi e un brutto trauma cranico con ferite lacero contuse alla testa. Le sue condizioni non destano fortunatamente gravi preoccupazioni.

Riproduzione riservata ©