Donna “incastrata” dallo street control

Pizzicata in viale Risorgimento. Una livornese di 47 anni, al di sopra di ogni sospetto, dovrà pagare ben tremila euro di multa

Mediagallery

Una signora al di sopra di ogni sospetto. Potrebbe essere il titolo di un cortometraggio firmato “Street control”. La donna, livornese di 47 anni, infatti, è stata fermata mentre stava transitando in viale Risorgimento a velocità moderata e indossando diligentemente la cintura di sicurezza. Quasi impossibile incappare in un posto di blocco, si penserà stando così la situazione. Ma lo street control è come la “sfera di cristallo della sicurezza stradale”: ti consente di vedere oltre l’apparenza.
In realtà la 47enne stava circolando con la patente scaduta. L’auto, inoltre, era sospesa dalla circolazione dal 2014 ed è risultata priva di copertura assicurativa. La municipale ha elevato alla donna quattro verbali per un totale di circa 3000 euro e, cosa più importante, la vettura è stata sequestrata e sottoposta al fermo di 90 giorni.

Riproduzione riservata ©