Incappucciati assaltano tabaccheria. Sequestrati piedi di porco e trave

Messi in fuga grazie alla pronta segnalazione di una cittadina che ha notato qualcosa di losco sotto casa e ha dato l'allarme

Mediagallery

Quattro malviventi incappucciati messi in fuga grazie alla pronta segnalazione di una cittadina che ha notato qualcosa di losco proprio sotto la sua abitazione. All’alba di questa mattina, mercoledì 21 maggio, intorno alle 4,30 circa, le volanti della polizia sono intervenute in via delle Sorgenti al civico 433 al “Bar Tabacchi”.
Agli agenti la signora ha riferito di aver udito dei rumori provenienti dalla strada e affacciatasi alla finestra aveva notato quattro persone vestite di scuro e con un cappuccio in testa di cui tre ,con in mano degli arnesi, che tentavano di aprire la saracinesca del “Bar Tabacchi”  che si proprio trova sotto la sua abitazione e di proprietà del figlio. La donna aveva notato anche una quarta persona che, sul ciglio della strada, stava facendo probabilmente il “palo” agli altri complici.
I quattro avendo intuito che erano stati scoperti, si sono dati subito alla fuga in direzione centro città percorrendo la stessa via delle Sorgenti, a bordo di un macchina (berlina) di colore scuro.
I poliziotti si sono subito portati sul posto e una volta lì hanno potuto constatare che la saracinesca era stata danneggiata per il tentativo di forzarla.
Sono stati quindi sempre gli agenti della questura a  rinvenire e successivamente sequestrare (come corpo del reato di tentato furto aggravato) vicino all’ingresso dell’esercizio commerciale degli arnesi (2 piedi di porco di varie misure e una trave di legno usata probabilmente come leva ) che la cittadina aveva visto usare dai quattro nel tentativo aprirla.
Immediatamente le pattuglie in zona si sono subito messe alla ricerca del mezzo senza però, nell’immediato, esito positivo.

 

 

Riproduzione riservata ©