Lite e risse fuori dal locale. “La Strega”, stop per 15 giorni

Mediagallery

Il questore di Livorno ha disposto la chiusura per 15 giorni del locale bar di via della Madonna, denominato “La Strega”. Il provvedimento, che segue quello analogo già emesso nello scorso mese di dicembre per gli stessi motivi, è stato notificato ai titolari giovedì scorso ed eseguito dal personale della questura con l’apposizione dei sigilli, dal giorno successivo. Il locale era già stato oggetto di un provvedimento analogo nel dicembre 2014.

Numerosi sono stati, gli interventi svolti nell’ultimo periodo dalle volanti della questura ed anche dagli equipaggi del radiomobile dell’Arma dei carabinieri (soltanto dalla caserma di viale Fabbricotti se ne contano 10 negli ultimo 8 mesi), richiesti dai cittadini sulle linee telefoniche di emergenza e altrettanto numerosi sono stati gli atti di vandalismo che sono stati registrati in occasione di questi interventi di polizia presso il locale “La Strega”, in qualche caso sono scoppiati anche litigi e risse tra gli stessi avventori. Da questa intensa attività ha avuto origine l’iniziativa del questore D’Anna, suffragata anche da un’analoga proposta avanzata nel contempo dal comando compagnia dei carabinieri.

Nello stesso periodo, soprattutto nelle tarde ore serali dei weekend, all’interno del quartiere “Venezia”, coordinati dalla questura, si sono svolti numerosi servizi di controllo e prevenzione, congiuntamente tra il personale della polizia di Stato, della polizia municipale, carabinieri e guardia di finanza, a seguito delle continue segnalazioni e degli esposti provenienti dai residente della zona, i quali lamentavano i gravi disagi nel tempo tollerati, a causa di atti vandalici, di violenza o di semplice maleducazione commessi dai numerosi avventori dei locali, in particolare del Bar colpito dal provvedimento del Questore.

 

Riproduzione riservata ©