Giù dallo scivolo: 14enne perde una falange del dito

di gniccolini

Mediagallery

Paura nel primo pomeriggio di sabato 4 luglio ai Bagni Tirreno i cui cancelli d’ingresso si trovano nel contro viale Italia. Un ragazzo di 14 anni è stato soccorso intorno alle 15 dai bagnini, dai volontari e dal medico della Svs a causa di un incidente verificatosi a seguito di una discesa sullo scivolo d’acqua presente all’interno dello stabilimento balneare. Il giovane, stando a una prima ricostruzione dei fatti, sarebbe scivolato tenendo le mani fuori dai bordi di resina dello scivolo. Prendendo velocità, circa a metà della rampa, il 14enne ha iniziato a gridare perché, sfregando con le congiunture del piano inclinato, si è reciso una falange del dito della mano sinistra. Lo scivolo, come da regolamento interno dei bagni, è dotato di una cartellonistica dove è spiegato come sia possibile e come sia vietato scendere. Tra i vari divieti è esplicitato quello di tenere fuori le mani dai bordi. Arrivato in fondo alla discesa, all’interno della piscina, i bagnini si sono subito prodigati per soccorrerlo e hanno chiamato il 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza da via San Giovanni. Purtroppo la falange non è stata ritrovata. Il bagnante è rimasto ferito anche ad un altro dito della stessa mano per cui i medici chirurghi del pronto soccorso lo hanno operato d’urgenza per cercare di salvare la funzionalità dell’arto.

Riproduzione riservata ©