Fingono di fare colazione per rubare portafoglio

Tentano di rubare un portafoglio in un bar di via Grande ma vengono scoperti dalla commessa e successivamente bloccati da un agente della polizia marittima libero dal servizi

Mediagallery

Tentano di rubare un portafoglio in un bar di via Grande ma vengono scoperti dalla commessa e successivamente bloccati da un agente della polizia marittima libero dal servizio. Protagonisti un cubano di 46 anni senza fissa dimora e un peruviano di 47 anni, entrambi senza il permesso di soggiorno.
Il poliziotto si trovava all’interno del bar quando è stato avvicinato dalla donna che gli ha comunicato di aver visto due uomini ordinare, prima, un cappuccino e, poi, cambiare più volte tavolo per avvicinarsi ad una signora tentando di prendere il portafoglio infilando le mani nella borsa. Il furto è saltato perché la vittima, ignara, proprio in quel momento si è alzata. I due a quel punto pagano la colazione e se ne vanno. Informato dell’accaduto dalla commessa, l’agente si è messo alla ricerca dei due uomini rintracciandoli in largo Duomo. I due sono stati portati in questura per l’identificazione. Alla fine gli stranieri sono stati denunciati per furto in concorso e false dichiarazioni sulla propria identità personale. Inoltre essendo privi di titolo di soggiorno sono stati messi a disposizione dell’ufficio immigrazione per verificare la loro situazione ed eventualmente procedere alla loro espulsione.

 

Riproduzione riservata ©