Finge di essere derubata, smascherata…dalla Volvo

Mediagallery

Alle 19.40 di giovedì 7 aprile, le volanti della polizia sono intervenute al centro commerciale “Fonti del Corallo” a Porta a Terra. Gli agenti sono arrivati alle porte del negozio “Calzedonia” in quanto le guardie giurate avevano sorpreso tre persone, due uomini e una donna, all’interno di quell’esercizio commerciale che avevano nascosto all’interno di una borsa due costumi da bagno per un valore di circa 60 euro per poi allontanarsi.
Poco prima di raggiungere l’uscita del Centro Commerciale i tre si sono accorti di essere seguiti dal personale della sicurezza. A quel punto la donna ha passato la borsa ad uno dei complici e si è rivolta alle guardie asserendo di essere stata derubata.
Nel frattempo i due uomini si sono dati alla fuga a bordo di un’auto Volvo. Versione confermata successivamente anche agli agenti della polizia. Ma la donna non è riuscita a farla franca così facilmente. Ad incastrarla due aspetti. Il primo è quello relativo alle evidenze fornite dalle immagini delle telecamere di sicurezza della videosorveglianza. Il secondo punto. Una volta all’interno della caserma di viale Boccaccio, dove la donna è stata portata per ulteriori accertamenti, si è presentato il marito della donna per consegnare i documenti della moglie giunto a bordo di un’auto identica a quella segnalata come auto usata per la fuga. Alla luce dei fatti la donna ed il marito sono stati indagati per il reato di furto aggravato e di simulazione di reato. Sono in corso ulteriori accertamenti per risalire all’identità del terzo uomo.

Riproduzione riservata ©