Fiamme in banchina: distrutto un motoscafo

Mediagallery

Paura e apprensione per un incendio in banchina. Momenti di apprensione al Porto Turistico Cala de Medici di Rosignano, venerdì pomeriggio 10 ottobre, intorno alle 16 quando gli ormeggiatori hanno ricevuto, tramite richiesta radio, la chiamata di un’imbarcazione a motore di circa nove metri ormeggiata in Porto, che segnalava la presenza di fiamme a bordo (come si può vedere nelle foto tratte dalla pagina facebook di Marina Cala De’Medici).
Il personale di banchina si è immediatamente recato sul posto, ha provveduto ad avvertire i vigili del fuoco e contemporaneamente ha attivato in modo esemplare le procedure antincendio, più volte sperimentate durante le esercitazioni. Inizialmente gli ormeggiatori sono intervenuti utilizzando estintori e manichette per contenere le fiamme, poi hanno provveduto a tagliare gli ormeggi dell’imbarcazione e a rimorchiarla con apposito mezzo, trasportandola in testa alla diga, ovvero in una zona isolata rispetto alle altre imbarcazioni e preposta per gli interventi di emergenza. Nel giro di pochi minuti sono intervenuti i pompieri che hanno provveduto a sedare le fiamme. La barca è andata semidistrutta, ma fortunatamente non ci sono stati danni alle persone. Ancora da definire le cause dell’incendio. Tutto si è risolto velocemente grazie alla prontezza di spirito e alla preparazione del vicedirettore Leonardo Gualandi e del personale del porto, che è stato sottoposto a controlli medici di rito.

Riproduzione riservata ©