In bici vestito tutto di nero e con una torcia. Nei guai livornese: “Facevo una pedalata”

Mediagallery

Completamente vestito di nero e con i guanti… neri. Così è stato fermato dalla polizia, intorno alle 3,45, un livornese di 48 anni C.M., mentre in sella a una bicicletta si trovava in via del Fagiano. L’uomo, alla vista della volante, ha cambiato direzione passando sul marciapiede nel palese atteggiamento di eludere un probabile controllo. Una volta fermato ha detto di essere disoccupato e che non avendo nulla da fare stava facendo una pedalata.
I poliziotti lo hanno controllato e dal marsupio sono saltati fuori i guanti, una piccola torcia elettrica, un cacciavite, un coltellino a serramanico con due lame visibilmente danneggiate ed otto lamierini di varia fattura e forma, tutti idonei per dimensioni e sagomatura ad essere utilizzati per forzare le serrature delle autovetture. Il 48enne è stato quindi denunciato in stato di libertà per il possesso ingiustificato di chiavi alterate e/o grimaldelli.

 

 

Riproduzione riservata ©