Evade in scooter dai domiciliari, inseguito e preso

Mediagallery

Un 42enne livornese è stato arrestato per il reato di evasione dai domiciliari e denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione. E’ successo nel pomeriggio di venerdì 19 settembre. La polizia lo ha fermato mentre si trovava a bordo di uno scooter. L’uomo, alla vista della pattuglia, aveva aumentato l’andatura. Dopo un inseguimento iniziato in viale Ippolito Nievo e terminato in via Giordano Bruno, dove il 42enne è entrato in un cortile condominiale abbandonando lo scooter per entrare velocemente all’interno dell’androne, è stato raggiunto e fermato.
Dagli accertamenti è emerso che era sottoposto agli arresti domiciliari, con alcuni permessi che però non corrispondevano all’orario in cui era stato effettivamente sorpreso a bordo dello scooter. Il mezzo a due ruote, inoltre, uno Scarabeo 50, non era assicurato ed era stato segnalato come oggetto di un furto del luglio scorso. Il livornese è stato quindi tratto in arresto per il reato di evasione e denunciato in stato di libertà per ricettazione. Lo scooter è stato invece restituito al legittimo proprietario che nel frattempo si era portato sul posto.

Riproduzione riservata ©