Esce con il giaccone (rubato): ladro in manette

di gniccolini

Mediagallery

Ha provato ad uscire indossando un giaccone a dal valore di 299, 90 euro a cui aveva staccato la placca anti-taccheggio ma il suo tentativo è andato a vuoto grazie all’attenta sorveglianza. Il tutto è accaduto sabato 21 novembre intorno alle 19 a poco meno di un’ora dalla chiusura del negozio Coin di piazza Attias. Un uomo, livornese di 51 anni, che già nei giorni scorsi si era aggirato con fare sospetto all’interno dei locali dello store e per questo posto sotto attenzione dalla vigilanza interna, è entrato intorno alle 18,30 quando fuori stava imperversando una forte pioggia. Il volto dell’uomo non è sfuggito al servizio d’ordine interno che lo ha dunque discretamente seguito nei suoi spostamenti tra scaffali e manichini. Ad un certo punto il 51enne prende un giaccone e se lo porta all’interno della cabina di prova per poi uscirne fuori indossandolo. Come se niente fosse infine imbocca l’uscita con addosso il capo d’abbigliamento da cui aveva tolto la placca anti-taccheggio ritrovata all’interno del camerino. Ma è in quel momento che il ragazzo addetto alla sicurezza della Coin lo ferma chiedendo spiegazioni. A quel punto il ladro confessa. Sul posto arriva la polizia contattata prontamente dal direttore del negozio. Agli agenti il 51enne racconta che la sera prima aveva messo a segno un altro colpo sempre all’interno dei corridoi dello stesso store. L’uomo è dunque stato portato via in manette per accertamenti in questura.

Riproduzione riservata ©