Si nasconde in auto con la droga nelle mutande, arrestato 20enne livornese

Fermato in via Spagna alla Leccia. In auto, nella tasca del giubbotto e nelle mutande trovati diversi quantitativi di hashish

Mediagallery

Un livornese di 20 anni, Mattia Morelli, è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Nella serata del 21 gennaio una volante, impegnata nei controlli finalizzati in particolare al contrasto dei reati contro il patrimonio (rapine e furti) e contro lo spaccio, transitando in zona Leccia-Scopaia ha notato una Peugeot 106 introdursi in un parcheggio in via Spagna e spegnere immediatamente i fari al fine di non farsi notare e sottrarsi al controllo.
Il giovane si è subito mostrato particolarmente nervoso ma ha consegnato spontaneamente alla pattuglia un contenitore in plastica contenente un pezzetto di hashish per il peso complessivo di 0,28 grammi dichiarando che era per uso personale.
La successiva perquisizione personale ha rinvenuto in una tasca del giubbotto altri 52,49 grammi e occultate nelle mutande altri due panetti per un peso complessivo di 194,87 grammi e all’interno dell’auto, occultate nel baule posteriore, altri due pezzetti di hashish di 13,66 grammi, un taglierino e un tritatutto. In casa, invece, la perquisizione ha dato esito negativo. Il giovane è stato indagato in stato d’arresto e su disposizione del pm accompagnato nell’abitazione familiare in regime di arresti domiciliari.

Riproduzione riservata ©