Droga: blitz della finanza, 2 arresti. Lo stabile applaude

Mediagallery

Due persone arrestate e una denunciata per spaccio di sostanze stupefacenti. E’ questo il risultato del blitz compiuto il 22 agosto, intorno alle 16, in via Carlo Bini (nelle foto inviate da un nostro lettore potete vedere le fasi finali) conclusosi con gli applausi dei condomini soddisfatti per l’operazione che ha portato a sgominare la banda di spacciatori.
Le fiamme gialle sono intervenute a seguito di diverse segnalazioni da parte dei residenti dello stabile in cui lamentavano la presenza di un continuo via vai di persone. Gli uomini del 117, in borghese, appurata la presenza all’interno della palazzina segnalata dei sospettati hanno fatto scattare il blitz.
Sorpresi i tre uomini tra i 35 e i 45 anni, due tunisini e un marocchino, immediatamente immobilizzati e ammanettati. Dai successivi accertamenti sono stati rinvenuti e sequestrati nell’appartamento 37 involucri di eroina per un totale di 260 grammi, occultati in parte negli slip e in parte nell’armadio di una stanza, oltre a 3 grammi di cocaina, una bilancina di precisione e 2500 euro in contanti verosimilmente provento dell’attività di spaccio. I militari hanno appurato che l’abitazione risultava essere la “base” dello spaccio. La consegna avveniva all’interno, ma anche in strada davanti al portone. Quando i tre (uno di loro è stato solo denunciato a causa della mancata flagranza di reato) sono stati fatti salire nella pattuglia dalle finestre sono scattati gli applausi. Sono in corso ulteriori indagini anche sul proprietario dell’appartamento. L’indagine è coordinata dal pm Giuseppe Rizzo che ha convalidato gli arresti. I due sono stati portati alle Sughere.

Riproduzione riservata ©