Donna in overdose salvata dagli agenti

Mediagallery

Intervento salva-vita quello compiuto intorno alle 22 del 4 aprile da parte della polizia. Gli agenti sono stati allertati dalla stessa protagonista dell’accaduto, una 55enne tossicodipendente livornese tra l’altro nota alle forze dell’ordine. La donna, dopo essersi iniettata una sostanza in vena nella propria abitazione a Barriera Garibaldi, ha capito che qualcosa non andava. Forse la sostanza era stata tagliata male. A quel punto si è serrata il braccio con uno straccio e con le poche forze rimaste è riuscita a comporre il 113. Giunti sul posto, assieme ai vigili del fuoco, gli agenti hanno sfondato la porta trovando la 55enne in uno stato di semi incoscienza. Trasportata in ospedale è stata tenuta in osservazione per 24 ore. E’ fuori pericolo. La polizia ha sequestrato 3 siringhe.

 

Riproduzione riservata ©