Furto di 80 dischi in vinile. L’appello su Fb del deejay

Mediagallery

Un vero e proprio tesoro per i cultori e gli appassionati del settore. E’ quello che è venuto a mancare al disc jockey pisano Marco Dragoni che nella serata di sabato 9 agosto era venuto a Livorno in piazza Garbibaldi per l’evento “Garibaldi Bash”. Era qui per mettere un po’ di musica e per far ballare i tanti accorsi alla manifestazione ma, senza che lui se ne accorgesse, sono sparite due borse con ottanta “45 giri” che teneva vicini alla consolle (nella foto postata su facebook dal deejay).
“Sicuramente è colpa mia – spiega in un accorato appello sul social network il dj – che mi sono rilassato troppo, ma mi sembrava una situazione di fratellanza, con tanti amici che non vedevo da un pezzo, invece come insegnano gli eventi la razza umana è veramente la più infame.  Mi appello ai miei amici djs,diggers e dealers,se vi capita qualcuno che vi vuol vendere i dischi contattatemi. Sono 80 dischetti che avevo trovato con sacrificio negli ultimi 10 anni di ricerca, chi vive questa roba come la amo io sa cosa vuol dire”.
Qui in fondo all’articolo la lista degli ottanta dischi rubati.

Riproduzione riservata ©