"Dacci il pane gratis o ti diamo fuoco al negozio". Denunciati per tentata estorsione

Mediagallery

Pretendono che il titolare di un panificio fornisca loro il pane gratuitamente e, di fronte all’inevitabile rifiuto dell’esercente, minacciano di incendiargli il locale. Protagonisti di questa vicenda sono due cittadini rumeni, il 42enne I. V., ed il 35enne G. C., entrambi pregiudicati, denunciati  questa mattina dai Carabinieri della Compagnia di Livorno in quanto responsabili del reato di “tentata estorsione in concorso”.
I militari, dopo aver ricevuto la denuncia da parte del titolare del panificio, in via Roma, hanno dato inizio alle indagini che, in breve tempo, hanno consentito di identificare i due rumeni, non conosciuti dalla vittima. I malviventi, infatti, il 10 settembre scorso, subito dopo aver avvicinato l’esercente ed averlo pesantemente minacciato, si erano dati alla fuga a piedi a causa dell’inaspettata reazione dello stesso titolare dell’esercizio commerciale, un 43enne livornese, il quale aveva immediatamente richiesto l’intervento dei carabinieri. Le indagini proseguono ora per accertare se si siano verificati, ai danni di altri commercianti, analoghe richieste estorsive.

 

Riproduzione riservata ©